• Pin It

Dove amano mangiare i bikers toscani

Quando è uscito il tema di questo numero “viaggi in moto” mi sono chiesto “E adesso Ale, cosa t’inventi?“. Già, perchè di viaggi in auto, in treno, in aereo, a piedi zaino in spalla o in nave ne ho fatti, ma in sella a una motocicletta mai. A meno che non si vogliano considerare tali gli spostamenti in scooter su qualche isoletta semi-deserta.

Di amici bikers ne ho alcuni, ed allora – dopo aver avuto la conferma che mai avrebbero concesso un’intervista o peggio, scritto un pezzo (non sia mai!) – perchè non chiedere loro qualche consiglio su qualche posticino dove amano ritrovarsi i motociclisti dopo aver trascorso una giornata intera a bordo dell’amato bolide? Perchè in fondo in fondo, diciamocelo, questi motoraduni non sono altro che un pretesto per godersi il paesaggio (certo), vivere momenti di completa libertà (assolutamente!), staccare con la realtà (e come no?) ed assaporare… un bel piatto di pappardelle al cinghiale!!! Ecco il vero motivo di tutti questi ritrovi di centauri o motociclisti della domenica! :-)

(questa foto l’ho scattata a Corciano, vicino a Perugia)

Prima di proseguire, oltre a sottolineare il taglio ironico di quanto scritto sopra faccio una sola considerazione: non mi è mai capitato di mangiare male in un ristorante frequentato da motociclisti!
Personalmente li ritengo una garanzia, un po’ come i camionisti che conoscono tutti i posticini dove spendere poco e mangiar bene.

E allora ecco 3 posti della provincia di Firenze con marchio d.o.c. dove difficilmente non troverete qualche bella moto parcheggiata fuori e soprattutto mangerete un pasto con i fiocchi:

- La casa del Prosciutto a Ponte di Vicchio (FI): lo conosco da una vita! Io mi ci fermavo con gli amici dopo una scampagnata in auto nel Mugello ed allora come adesso le specialità da gustare sono sempre le stesse: tortelli di patate, crostini toscani e affettati misti! Da gustare seduti su una panca ad un tavolo condiviso con altri oppure in una vaschetta di alluminio sotto l’ombra degli alberi

- La schiacciata della Consuma (FI): nel paesino che dà il nome al passo che collega il Valdarno ed il Casentino ci sono due negozi di alimentari (uno si chiama da Floria e Stefano) a pochi metri l’uno dall’altro, che fanno una delle schiacciate con l’olio più buone di tutta la Toscana! Ottime sia così, vuote, che con il ripieno di funghi porcini o altro! I bikers amano fermarsi nel grande spiazzo che si trova in cima al colle (lì si trova un chiosco che prende la schiacciata dai fornai del paese) ma vi consiglio di scendere per qualche centinaia di metri e dirigervi verso una delle due botteghe.

- Il Rustico a Scarperia (FI): ok, non sono un biker ma conosco pure questo… chi va all’autodromo del Mugello spesso ama fermarsi a mangiare qualche specialità tipica della zona ed uno dei posti più frequentati è questo localino molto spartano (da fuori sembra un bar degli anni ’60) che si trova appena entrati nel paese. L’ultima volta ci sono stato a Pasqua con i miei amici (un paio di loro, bikers, ci erano passati poche settimane prima insieme ai loro compagni di moto-girata). Anche qui, prezzi modici e qualità alta. Un consiglio:assaggiate la frittura di pesce! Buoni i primi e anche la carne. I tortelli non sono niente male ma ce ne sono altri che preferisco (leggi qui).