• Pin It

Relax e cultura in Umbria

Neanche a farlo apposta, il giorno in cui è stato scelto il tema di questo numero ero impegnato in un viaggio/relax in Umbria…Quale occasione migliore per raccontarlo se non questo post? :D

Il mio weekend era stato programmato da un po’ di tempo prenotando un’interessante promozione di Groupon.
L’offerta era composta da tre parti: una notte in hotel, una cena in un ristorante e una mattinata in una SPA.
Insomma un’offerta completa, che mi ha permesso di approfittare per andare alla scoperta dell’Umbria e per godermi un po’ di relax :)

Partiamo da Roma di prima mattina e prima di pranzo siamo all’hotel Plaza di Perugia; posiamo le valigie, rapida doccia  e si parte alla volta di Assisi.

In una ventina di minuti siamo nella città di San Francesco: parcheggiamo la macchina e ci avviamo a fare un giro in centro città. Qui va fatta una nota per chi vuole fare lo stesso viaggio: il costo del parcheggio è qualcosa di esorbitante (1,80€ l’ora) quindi se ci riuscite, cercate un parcheggio gratuito (se ce ne sono)!

Arrivati nel centro città ci facciamo una passeggiata nel bellissimo borgo.

A proposito, per gli appassionati, in questi giorni ad Assisi è in corso una mostra sui gessi di Botero, qui trovate maggiori informazioni.

Botero ad Assisi

Da Santa Chiara lo attraversiamo fino alla chiesa di San Francesco e qui ci troviamo di fronte a un vero e proprio capolavoro artistico. Sono state spese migliaia di parole sulla chiesa, sugli affreschi di Giotto e degli altri pittori, ma per me tornarci è stata un’emozione incredibile.

Passeggiando nella navata si ha la stessa sensazione di quando si visita la Cappella Sistina: si accusa il “peso” dell’arte, ci si sente all’interno di un vero e proprio capolavoro dell’uomo….la sola visita della chiesa, per me, giustifica un’intero viaggio e riconcilia con se stessi.

Affreschi di Giotto ad Assisi

Inoltre, e non va trascurato, per chi è religioso quel luogo rappresenta un centro spirituale di primissima importanza.

Usciti dalla chiesa continuiamo a passeggiare per la città, godendoci una granita prima di tornare in macchina verso Perugia.

Prima però, non può mancare una sosta a Santa Maria degli Angeli a visitare la piccola e particolare “Porziuncola“, ovvero la piccola chiesetta restaurata da San Francesco e dove lo stesso santo morì nel 1226.

(aggiungo una piccola curiosità che ho appena scoperto da Wikipedia: la chiesa di Santa Maria degli Angeli ha dato il nome a Los Angeles! :) )

Arriviamo a Perugia dove ci sottoponiamo anche qui al rito del parcheggio: stavolta ce la caviamo con 1,60€ l’ora :D

A Perugia facciamo il classico giro al centro e una visita alla centralissima Galleria Nazionale dell’Umbria; l’ingresso costa 6,50€ ed è assolutamente consigliata agli amanti dell’arte Medievale e Rinascimentale (con opere di Arnolfo di Cambio, Piero della Francesca e del Perugino).

Retro della Galleria Nazionale Umbra

Usciti dalla Galleria finisce la parte viaggio del nostro weekend e inizia quella relax :D

Si parte alla volta del ristorante Boccione e lo raggiungiamo dopo qualche litigio con il navigatore :) Il posto è veramente carino, si viene accolti con un aperitivo offerto dalla casa, viene portato un menù  e si procede con l’ordinazione; quando tutto è pronto si viene fatti accomodare al tavolo.
La cena è OTTIMA (e vi posso garantire che negli ultimi tempi ne ho girati di ristoranti!); noi avevamo tutto compreso grazie al deal di Groupon, però ho visto che i prezzi erano nella media…consigliatissimo, in particolare la tagliata con i funghi porcini (buonissima) e gli ottimi primi (vedi foto)!

vini e formaggi

primo

tagliata con funghi porcini

Torniamo in albergo a pancia pienissima e ci buttiamo a dormire!

La mattina dopo ci accorgiamo che non abbiamo usufruito della piscina dell’hotel ma poco male visto che poco dopo andremo al centro benessere RBbeuaty. Anche qui soliti problemi con il navigatore, ma anche stavolta ne vale la pena! Tra sauna, piscine, bagno turco e tisane rilassanti usciamo rinati!

Quasi ci dispiace andar via, ma Roma, il traffico, la partita della nazionale (Italia-Spagna) e una settimana lavorativa ci attendono :D

A parte tutto, la morale della favola è che approfittando di queste offerte relax si riesce a organizzare un bel weekend con una componente culturale a prezzi contenuti…io tra un paio di settimane replico in Toscana, magari vi racconterò anche quell’esperienza :D