• Pin It

Cosa fare a Roma quando piove

Avete programmato un weekend a Roma già da un pò ma proprio in quei tre giorni beccate la pioggia… che fare? Innanzitutto non disperate, la Città Eterna offre davvero tanto da vedere. Non potrete passeggiare beatamente per Trastevere e nemmeno sorseggiare il vostro aperitivo in un bar all’aperto di Campo dei Fiori, ma di certo non vi annoierete.

Flikr: los3gatto

Mostre e Musei
Quando piove e sono in vacanza in una grande città la prima cosa che mi viene in mente di fare è rinchiudermi per una paio d’ore in un museo. A Roma c’è l’imbarazzo della scelta. I miei preferiti sono il MAXXI, l’Ara Pacis, Palazzo delle Esposizioni e il Vittoriano, dove fanno sempre bellissime mostre. Molto interessante anche la Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Se avete molte ore a disposizione (tre per vedere tutto con calma) i Musei Vaticani sono imperdibili.

Andare al Pantheon e controllare se dentro piove
La cupola del Pantheon ha un oculo centrale, un’apertura circolare di nove metri. Leggenda narra che quando piove le gocce d’acqua non entrino a causa di un sistema di correnti d’aria. L’unico modo (e il più semplice) per verificare quanto si dice è entrare nel Pantheon in un giorno di pioggia.

Un caffè al Sant’Eustachio
Approfittate della visita al Pantheon per assaggiare il caffè più buono di Roma. A piazza Sant’Eustachio, 200 metri da Piazza della Rotonda dove appunto si trova il Pantheon, c’è una piccola torrefazione nata ne 1938. Vi consiglio il gran caffè, il gran cappuccino e il monachella con cioccolato e panna.

Un giro sull’autobus (non quello turistico)
Esistono alcune linee dell’Atac (il trasporto pubblico di Roma) che attraversano le principali attrattive turistiche della città, come il 60, il 62  e il 64. Con 1 euro (il prezzo del biglietto di una corsa semplice) potrete godervi la città comodamente seduti (di domenica mattina sarà più facile trovare un posto libero!).

Nuovo Mercato Esquilino e Magazzini Mas
Quella di Piazza Vittorio è la Roma multietnica, che a me piace tanto. Al Mercato Esquilino vi sembrerà un pò di essere in Asia, ma siamo sempre a Roma. Profumi, odori, confusione e colori sono i quattro elementi principali di questo mercato coperto in via Principe Amedeo, a poche centinaia di metri dalla Stazione Termini.
Sempre in zona Piazza Vittorio vi consiglio di fare un salto ai Magazzini Mas, storici magazzini romani nati nei primi anni del ’900. I tre piani di negozio oggi sono del tutto retrò e fuori moda, ma se siete bravi a spluciare tra mille cose potreste portarvi a casa l’affare.

Roma Sotterranea
I sotterranei di Roma sono un patrimonio culturale sconosciuto a molti visitatori e agli stessi cittadini della capitale. Sappiate che diverse associazioni organizzano visite guidate, tra queste Roma Sotterranea e Rome Guide. Da visitare: i sotterranei di Trastevere, i sotterranei del Celio, la Via Appia, i sotterranei dell’Esquilino, i sotterranei della Roma barocca ed altro ancora.