• Pin It

Tour nel Grand Canyon

grandcanyon
foto di los3gatto

Durante il mio giro on the road per gli Stati Uniti non potevo non vedere il Grand Canyon (Arizona), tappa obbligata per chi intraprende un viaggio del genere. Nonostante quel giorno il cielo non fosse limpidissimo l’emozione che mi ha regalato quel panorama mozzafiato è stata unica.
Molti non lo immaginano, ma il Grand Canyon è una gola lunga ben 443 chilometri, profonda più di 1500 metri e con una larghezza media di 16 chilometri. Il Parco Nazionale del Grand Canyon comprende quindi un’area vastissima, impossibile da visitare interamente.
La cosa impressionante è pensare che un fiume, il Colorado, sia riuscito a creare questo spettacolo della natura, una frattura nella superficie terreste di dimensioni impressionanti.


foto di los3gatto

La visita al Grand Canyon può prendere inizio da due punti: il South Rim, aperto tutto l’anno, e il North Rim, accessibile da Maggio a Ottobre. Molti preferiscono il South Rim per la vicinanza con Las Vegas, da cui dista 450 chilometri circa.
Se non siete interessati ad escursioni vere e proprie ma solamente a godervi il panorama da diversi viewpoints potete considerare l’idea di partecipare ad uno dei tanti tour organizzati che partono ogni giorno da Las Vegas e che la sera vi riporteranno dritti nella bolgia di “Sin City”.
Un’alternativa più costosa ma assolutamente suggestiva è sorvolare il Grand Canyon con elicottero o aereo (sempre partendo da Las Vegas). Potete prenotare direttamente sul posto, le compagnie specializzate in questi tipi di tour sono tantissime e fanno tutte più o meno lo stesso prezzo.

Dal 2007 è inoltre possibile godersi il Grand Canyon da una postazione molto suggestiva a 1200 metri d’altezza. Sto parlando dello Skywalk, un ponte di vetro e acciaio che permette di passeggiare a strapiombo sulla gola più vasta del mondo! Si trova a West Rim, raggiungibile da Las Vegas in un paio d’ore.

skywalk
Skywalk – foto di mdwelch