• Pin It

I blogger scoprono il paese degli artisti e delle modelle: Anticoli Corrado

è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati.
Fabrizio De André

Dove vorresti vivere quando ci sposeremo? Qui in questa bella casa, nel tuo bel paesino lontano dal caos di Roma. Questa era la promessa che 11 anni fa ho fatto al mio primo amore. Oggi lei è diventata il vicesindaco di Anticoli Corrado, il suo paese di nascita,  e io ancora non ho capito cosa voglio fare da grande! :D Ah si dimenticavo il blogger. Tornando un po’ seri, Anticoli Corrado è un piccolo comune non molto lontano da Roma, circa 60 km,  nato da un insediamento degli Equi sorge sul lato roccioso dei Monti Ruffi. L’etimologia del suo nome deriva da “Ante colles” e dal nome del conte Corradino di Antiochia che ne fu il signore feudale.

Anticoli Corrado è famoso per essere il paese degli artisti e delle modelle infatti molti pittori, scultori vennero in questo paesino del Lazio a cercare la propria musa. Ammetto, per esperienza personale, che le anticolane sono proprio delle bellissime donne! :D Ma Anticoli non è solo un paesino di modelle ci sono tante cose da vedere, da fare e da scoprire.

Anticoli Corrado

Anticoli Corrado

 

Cosa vedere?

Chiesa di S.Pietro

La chiesa è ubicata in angolo della Piazza delle Ville, è il monumento più antico del borgo, questa chiesa fu costruita intorno al XI secolo. La meraviglia di questo edificio cristiano sono i suoi affreschi che ritraggono Piero della Francesca a Roma.

Palazzo Baronale e Museo d’arte moderna

Il palazzo Brancaccio è l’antico palazzo baronale costruito nel XVII secolo, oggi ospita il museo d’arte moderna della città, inaugurato nel 1935. Nel museo sono contenute le opere donate dagli artisti che hanno soggiornato ad Anticoli. Il museo conta oltre 200 opere e tra i nomi degli artisti spiccano quelli di Arturo Martini, Luigi e Fausto Pirandello, Rafael Alberti, Adolfo De Carolis e Ercole Drei.

Piazza delle Ville, e la fontana del Martini

La piazza delle Ville è la piazza principale del paese, luogo d’incontro e di socializzazione. Al centro c’è la fontana realizzata dallo scultore italiano Arturo Martini. La fontana rappresentante l’Arca di Noè simbolo di rinascita del paese.

Chiesa di San PietroFontana di Arturo Martini

Dove mangiare?

Al vecchio mulino, in piazza delle Ville, dove si possono gustare  piatti tipici della cucina anticolana.

Da Salvatore in Via A. Torresini  si può mangiare cucina tipica laziale o dell’ottima pizza.

Trattoria Pub La Piazzetta in piazza Giovanni XXIII si possono gustare piatti tipici, birra e panini.

Cosa fare?

La natura e la montagna sono i veri protagonisti del borgo, e l’attività più affabile è “La passeggiata” ci sono numerosi sentieri per tutti i gusti. Il sentiero delle modelle che dal centro storico della città conduce  alla scoperta degli ex-studi degli artisti passeggiando tra bellissimi panorami. Il sentiero del Fonte del Merro un antico pascolo dove i pastori e contadini portavano gli animali a pascolare e che è stata fonte d’ispirazione per numerosi quadri di vita contadina. Per gli amanti dell’architettura e della storia c’è la passeggiata che riscopre le antiche rovine della rocca militare usata dagli Antiochia in caso di assedi nemici. Per gli amanti della natura c’è in fine la passeggiata lungo la vecchia strada ferrovia che costeggia il fiume Aniene.

 

Per maggiori informazioni potete consultare i siti internet:

http://it.wikipedia.org/wiki/Anticoli_Corrado

http://www.anticoli-corrado.it/

o contattare l’ufficio turistico al seguente numero: 0774-936318