• Pin It

Helsinki Loves You

Helsinki Loves You

foto di DamienHR

Giustamente come tema scelto i viaggi a nord sono il mio ideale :D caldo, temperature miti e sole tutto l’anno, ma non facendomi intimorire ho pensato di portarvi a Helsinki, città che si affaccia sul Mar Baltico, proprio di fronte a Tallin, la capitale dell’Estonia. Come cita il sito locale

Capital where Eastern and Western cultures meet

(NdB: non era Istanbul?!?)

Helsinki viene definita la capitale dove la cultura occidentale ed orientale si incontrano (come avete capito nutro forti dubbi) però a noi questo non importa :) ; il modo migliore per visitare la città è attraverso l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici, in primis tram e metropolitana (è l’unica metropolitana della nazione!) visto l’aspetto paesaggistico e l’estensione su un gran numero di isolotti, collegati da ponti e traghetti. Cosa non deve mancare in un itinerario nella capitale finlandese?


foto di Wikipedia

 

Costruita nel 1748 sull’omonima isoletta quando ancora la Finlandia faceva parte del Regno di Svezia vede ancora oggi la presenza dei cannoni posizionati durante l’occupazione russa del XIX° secolo ed è visitata da 700.000 visitatori ogni anno. Oggi è un vivace quartiere e sede amministrativa, gli insediamenti fortificati e gli edifici militari sono stati convertiti in abitazioni, ambienti di lavoro, centri meeting ristoranti e musei.Somenlinna è anche un importante centro di eventi culturali

 

 

 

  • Temppeliaukio Kirkko (Chiesa nella roccia)
2010-01-09

Foto di Giåm

Se state pensando che la chiesa nella roccia assomiglia più ad una favola che alla realtà vi state sbagliando perchè esiste veramente. La costruzione ebbe inizio nel 1930 ma i due appalti furono interrotti e il terzo fu vinto dai fratelli Suomalainen nel 1961, con l’idea proprio di creare una chiesa dentro una collina che sta all’inizio di Frederikinkatu, una delle principali vie del centro di Helsinki. La chiesa è dedicata al culto luterano nonostante sia scavata nella roccia permette di essere illuminata in modo naturale grazie alle vetrate del soffitto intorno alla cupola. Tempepeliaukio Kirkko viene utilizzata per ospitare molti concerti grazie alla sua acustica così particolare e può ospitare quasi mille persone.

 

  • Tuomiokirkko
Helsinki Cathedral

Foto di Debarshy Ray

Sembra quasi sfidarti, imponente in tutto il suo candore, la Tuomiokirkko è la cattedrale di Helsinki eretta in onore del Granduca di Finlandia, Nicola I; la chiesa è di tipico stile lateranense, una grande cupola con quattro cupole più piccole ai lati, niente decori, affreschi o mosaici ma il candido colore dell’affacciata si ripresenta pure all’interno, dove silenzio e austerità la fanno da padrona a quello che si presenta come il monumento più imponente della piazza del Senato. Ogni anno il 13 dicembre alle ore 17 avviene l’incoronazione di S. Lucia, che è impersonata da una bionda ragazza ogni anno diversa, simbolo della luce e in seguito Santa Lucia viene portata in processione in carrozza per Alexanderinkatu, la via principale di Helsinki.

 

  • Kiasma
Arty Building

foto di My Lil' Rotten

Il Kiasma è un museo di arte contemporanea, il più giovane dei tre musei d’arte statali e si trova vicino alla stazione centrale; la costruzione di questo centro culturale ha lo scopo di portare l’arte contemporanea a portata del cittadino comune (quanto sono avanti!) ed è anche uno dei musei più visitati di tutto il paese. Lo spazio ospita principalmente pezzi dell’arte finlandese ma anche nordici, dei paesi baltici e russi e circa ogni 5 anni l’ARS, mostra, appena conclusasi, che affronta tematiche internazionali e che quest’anno ha proposto un modo diverso di percepire l’Africa e l’arte contemporanea.

La domenica il Kiasma è chiuso, per info Kiasma.fi

 

Al calare del sole se volete scoprire una Helsinki diversa dovete spostarvi a Kallio, quartiere abitato da artisti, studenti e di mentalità molto aperta, animato dai numerosi pub low cost affollati fino alle prime ore del mattino, orario in cui si da vita all’happy hour :) .

Pulla with butter & sugar

foto di Miss Yasmina

La Finlandia è anche una terra conosciuta per la cultura del benessere fisico e allora quale occasione migliore per godervi un pomeriggio di sano wellness alla Kotiharjun Sauna, unica sauna alimentata a legna, che ancora oggi mantiene quel fascino degli anni trenta, quando fu costruita per i primi emigranti che giunsero nella capitale; dopo aver pagato l’ingresso (€12.00) non vi resta che rilassarvi ed inoltre sarete liberi di portarvi qualsiasi cosa da mangiare o bere, un ottimo modo di socializzare magari con una delle tipiche zuppe locali a base di carne, sostanziose piene di sapore, o a base di pesce, più delicate e leggere. Il pesce è uno degli ingredienti principali della cucina finlandese e tra le ricette tradizionali non mancano quelle a base di salmone, aringhe affumicate e frittura di pesce di lago, il mukkio; se invece preferite la carne dovete assolutamente provare la renna saltata con una salsa di mirtilli (già mi viene fame a pensarci) oppure fegato alla griglia o polpette di carne; per il dolce invece la pulla, al gusto di cannella o cardamomo.

Non vi resta che preparare la valigia e andare a trovare i vicini di casa di Babbo Natale :D