• Pin It

Le tre città del Sudafrica

Il continente africano è composto da oltre 50 Stati, ognuno dei quali ha una propria storia e una propria cultura. Di questo imponente continente, terzo per dimensioni solo ad America ed Asia, i Paesi più conosciuti sono sicuramente il Marocco per i suoi caratteristici e variopinti souk nonché per le coste e le quattro città imperiali (Fes, Marrakech, Meknes e Rabat) ; il Kenya per le sue riserve naturali e per la possibilità che offre al visitatore di effettuare dei bellissimi safari e dei viaggi avventurosi; la Repubblica del Madagascar per il suo incantevole mare e per le sue meravigliose spiagge bianche; il Sudafrica per i singolari scorci paesaggistici e per gli immensi parchi naturali. Tra gli Stati citati focalizzeremo la nostra attenzione sul Sudafrica, un grande Paese che negli ultimi anni è balzato agli onori della cronaca per aver ospitato i mondiali di calcio del 2010. Descrivere in un solo articolo tutto ciò che il Sudafrica offre ai suoi visitatori è un’impresa impossibile. Per tale motivo ci concentreremo sommariamente sulle principali città del Paese: Città del Capo, Durban e Johannesburg.

Vista dall'alto di Città del Capo

Johannesburg è una delle città più grandi e popolose del Paese, è definita dai suoi abitanti “la città dell’oro” mentre dal resto del mondo come “la città dei cercatori d’oro”. La fama di “città dell’oro” è dovuta al fatto che la sua nascita è avvenuta grazie alla scoperta di una miniera d’oro.  Nella parte periferica della città sorge il Gold Reef City, un parco tematico realizzato intorno ad una vecchia miniera in cui i visitatori potranno rivivere le emozioni e le gesta dei minatori. Uno dei luoghi assolutamente da non perdere è il Museum Africa, un edificio che raccoglie in sé tanti piccoli interessanti musei tra cui quello dedicato alla storia della città. Johannesburg è ricca di grattacieli alti diverse decine di metri, tra questi il più famoso è sicuramente il Carlton Centre che dispone di una piattaforma denominata “Top of Africa” che permette di avere una vista eccezionale su tutta la città.

Durban è una grande città che sorge sulla costa orientale del Paese, è una delle mete turistiche più gettonate per coloro che desiderano praticare sport acquatici. Nei suoi dintorni sono presenti molte località balneari di indiscutibile bellezza che ogni anno sono in grado di attirare un numero cospicuo di vacanzieri. Tra i musei presenti in città meritano una visita il Natural Scienze Museum e il Kwamuhle Museum. Il primo è uno dei musei più antichi di tutto il Paese, al suo interno ospita numerosi animali impagliati appartenenti a diverse specie. Uno dei pezzi forte del museo è lo scheletro di un grande dinosauro. Invece, il Kwamuhle Museum illustra al visitatore la storia sociale di Durban e di altre città sudafricane. Un’altra attrazione da non perdere sono i giardini botanici, uno spazio che ospita un’ampia varietà di fiori e piante.

Città del Capo è una delle città più multietniche del Sudafrica. È in grado di offrire al visitatore molte più attrazioni rispetto a Johannesburg e Durban, tra queste troviamo: il Castello di Buona Speranza, un imponente edificio in pietra costruito nella seconda metà del XVII secolo; la Cattedrale di San Giorgio Martire, un edificio religioso anglicano in stile neogotico famoso per le sue bellissime vetrate colorate; il Greenmarket Square, un mercato in cui poter acquistare di tutto e di più, dagli oggetti tipici del posto a quelli più strani e fantasiosi; il Bo-Kaap Museum, un museo che illustra e descrive la storia delle persone musulmane a Città del Capo nonché il loro contributo alla città affinché si sviluppasse; Slave Lodge, è un edificio al cui interno inizialmente venivano radunati in massa gli schiavi, attualmente ospita il Museo della Schiavitù. È possibile ammirare un panorama mozzafiato sulla città e le zone circostanti dalla Mountain Table, una montagna piatta raggiungibile comodamente tramite l’utilizzo di una funivia.