• Pin It

Le 5 foto da NON fare quando sei in viaggio

In questi giorni tutti i miei “colleghi” vi stanno suggerendo quali sono le migliori foto da fare in viaggio e stanno pubblicando dei bellissimi reportage fotografici.

Io, invece, voglio sviluppare il tema di questo numero di Travel Different al contrario, dicendovi quello che sarebbe meglio evitare di fotografare durante un viaggio.

Ecco a voi un piccolo promemoria per ricordarvi quale foto NON scattare.

Militari, forze dell’ordine e caserme
Come al solito, partiamo dai problemi pratici: in tutti i paesi del mondo è vietato fotografare forze dell’ordine o caserme. Non si tratta quindi di opportunità o educazione, ma proprio di un problema legale.
Non vorrete mica rischiare di passare un guaio per fotografare un militare a un posto di blocco o per uno scatto rubato dallo spioncino della caserma? Non mi sembra proprio il caso.
Questo consiglio, poi, va applicato con grande rigore se siete in visita in paesi a libertà limitata governati da qualche dittatore o da partiti rivoluzionari. In questo caso rischiereste addirittura di essere preso per una spia e lì i guai si farebbero seri. In Europa, chiaramente, il rischio è minore ma perché andarsi a cercare dei casini mentre si è in vacanza???

Luoghi di culto
Le fotografie nei luoghi di culto sono sempre foto a rischio perché violano la privacy dei fedeli e spesso appaiono irrispettose.
Può capitare di non essere ammessi in alcuni luoghi di culto (ad esempio a me è capitato nelle moschee a Sarajevo) e di rimanere con la curiosità di sapere cosa c’è oltre il cancello che ci blocca; questo non vuol dire che siamo autorizzati a cercare di “rubare” una foto da fuori!
Sempre su questo tema, è meglio non fotografare donne velate o comunque persone molto religiose (ad esempio, per quanto affascinanti, eviterei di fotografare degli ebrei ortodossi) per evitare di offenderli o comunque mancare di rispetto.

Musei
Quando siamo in un museo e abbiamo davanti un quadro particolarmente bello o famoso spesso abbiamo un raptus fotografico. L’esempio più famoso (e secondo me più triste) è la massa di turisti che si accalcano per fotografare la Gioconda :)
Diciamocelo, per quanto possiamo essere bravi la cartolina in vendita nel bookshop è sicuramente più bella della foto che faremo!
Inoltre ricordatevi che il flash rovina la pittura, quindi, se proprio non riuscite a trattenervi, ricordate di disattivarlo!

 

Una foto originale

Una foto originale

Bambini
I bambini sono tra i migliori soggetti per le fotografie ma la cosa migliore è fotografare solo i propri figli o comunque bambini di cui si ha l’autorizzazione esplicita dei genitori.
Evitate quindi di scattare foto a bambini che incontrare durante il vostro viaggio, sia per evitare di essere fraintesi (essere preso per un pedofilo durante un viaggio non è la migliore delle esperienze) sia perché escludo che voi vorreste che un estraneo avesse una foto di vostro figlio.

Coppie
La cosa più brutta che si può fare con una fotografia è invadere un momento privato; evitate, quindi, di fotografare coppie di fidanzati che si baciano o si scambiano effusioni.
Certo seguendo questa regola vi precluderete la possibilità di scattare una foto-capolavoro come quella del famoso “Vancouver riot kiss” però eviterete spiacevoli inconvenienti e discussioni :)

 

Vancouver riot kiss

Vancouver riot kiss

Per chiudere, il mio consiglio è sempre quello di usare il buon senso; se avete il dubbio se sia il caso o meno di scattare una foto evitate di farlo!
Manterrete comunque il ricordo del momento e sarete sicuri che non avrete dato fastidio a nessuno :D
Infine, non dimenticate che se volete pubblicare una foto avete bisogno di fare firmare una liberatoria a tutti i soggetti ritratti.

Insomma, viaggiate e fotografate responsabilmente!