• Pin It

Un romantico finesettimana Low Cost a Lubecca

Conoscete Lubecca, la piccola città del nord della Germania? Parlando con i miei amici ho scoperto che molti non hanno la più pallida idea di dove sia! Eppure è una città molto carina e particolarmente adatta per un city-break. Il suo centro storico medievale non è solo uno dei più belli della Germania ma dell’intera Europa, inoltre – particolare di non poco conto – è una mèta ideale per un viaggio Low Budget.

(L’Holstentor, emblema di Lubecca)

L’aeroporto Lubeck-Blankensee (LBC) a Flughafen dista circa 10 km dalla città e 60 km da Amburgo, è’ collegato a Pisa e Milano Orio al Serio dalla compagnia aerea Low Cost Ryanair ed è una delle destinazioni che spesso (per non dire sempre) presentano delle buonissime offerte con check-in online gratuito. In questo momento ad esempio si trovano voli a 9,99 € a tratta, ma durante l’arco dell’anno si presentano occasioni ancora migliori con tariffe a 6 €!

Io e la mia compagna abbiamo approfittato di una promozione a 10 € A/R per trascorrere un piacevolissimo San Valentino (che tra l’altro cadeva proprio nel finesettimana… fortunelli!) e nonostante in inverno il clima sia piuttosto rigido, secco ma non umido, siamo incappati in due giorni di sole meravigliosi che ci hanno spinto anche a fare un salto a Travemunde, 40 km più a nord, una piccola cittadina con un’interminabile spiaggia bianca e delle casette deliziose che si affacciano vicino al gelido Mar Baltico.

Ma torniamo a Lubecca ed al tema che ci interessa di più, la spesa. Dall’aeroporto la soluzione ottimale è rappresentatata dalla linea n°6 del bus (2,90 € il costo del biglietto) che in 20′ porta alla stazione centrale degli autobus ZOB, appena fuori il centro storico.

Qui a mio modesto avviso si trovano le sistemazioni con il rapporto comodità/qualità/prezzo migliore: noi abbiamo alloggiato all’hotel Stadt Lubeck (28 € a notte a persona, bagno in camera e colazione inclusa) ma ce ne sono anche di più economici e con degli ottimi feedback come il Ferienhaus Wiethüchter che propone camere doppie a partire da 47 € a notte a coppia!
Dalla tranquilla zona intorno ZOB  la città vecchia si raggiunge a piedi in pochi minuti attraversando uno dei ponti che la collegano alla periferia: l’Altstadt di Lubecca è un’isoletta circondata dal fiume Trave e dai suoi canali, una piccola perla! C’è chi decide di fare un giro in battello lungo il perimetro, io vi consiglio di farlo a piedi per cogliere i particolari degli edifici che si riflettono sulle acque. I mattoni rossi ed i frontoni triangolari a gradoni e terrazze sporgenti sono gli elementi caratteristici dell’architettura di quella che nel periodo del suo massimo splendore, tra il XIV ed il XVI secolo, fu la capitale della Lega Anseatica.

Le chiese, il municipio, l’ospedale e gli oltre 1000 edifici in stile gotico, rinascimentale e barocco che fanno parte dal 1987 del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, sono state completamente o in parte restaurate dopo i gravi danni provocati dalla 2^ guerra mondiale e adesso si lasciano ammirare in tutto il loro splendore.

Marienkirche, la terza chiesa per dimensioni dalla Germania, il Dom, Katherinenkirche, il Burgtor (la porta settentrionale), l’ospedale medievale dello Spirito Santo (Heiligen-Gesist-Hospital) la Jacobikirche e la chiesa di San Pietro (Petrikirche) dalla quale si ammira uno splendido panorama (l’ascensore per arrivarci costa 3 €) sono i monumenti più importanti ma assolutamente da non perdere sono il simbolo di Lubecca, l’Holstentor, la porta d’ingresso meridonale edificata tra il 1446 ed il 1478 in stile fiammingo (all’interno adesso ospita il museo della storia di Lubecca), il Rathaus del 1226 e le case museo dei due premi Nobel per la letteratura Thomas Mann (Buddenbrook-Haus) e Gunther Grass (Gunther Grass-Huas).

E riguardo il capitolo cibo?

Passeggiando per la Holstenstrasse nonvi sarà difficile trovare un posticino dove consumare uno spuntino per il giorno ma non si può dire di essere stati a Lubecca senza aver assaggiato il famoso marzapane del cafè Niederegger al n° 89 di Breitenstraße! All’interno si trovano un salone museo e la buonissima (e dai prezzi modici) pasticceria. E per la sera vi consiglio di provare due posti

  1. l’Haus der Schiffergesellschaft, la Casa della corprorazione dei marinai! Il ristorante si trova in al piano terra di un bellissimo edificio del 1535 e vale la pena entrarci anche solo per  visitarlo (i proprietari ci sono abituati). I modellini di navi che pendono dal soffitto e l’eleganza dell’ambiente in stile fiammingo farebbero pensare ad un conto salato, invece con 15/20 euro a persona si mangia bene e in abbondanza (l’importante è non ordinare bottiglie d’acqua… costano 4 €, il doppio di una pinta piccola di birra!)
  2. il Kartoffelkeller: un ristorante dove tutto, dall’antipasto al dolce, è a basa di patate! Buonissimo e dai prezzi contenuti

Allora, non vi è venuta voglia di “assaggiare” la dolce Lubecca?